img

Quando la Primavera esplode… sul viso

/
/
/

Parliamo di… fiori. Del resto è primavera. Se non ora, quando? E, allora, andiamo a rintracciarli sulle stoffe, nei piatti che mangiamo, ma anche nel make-up, da applicare sul viso. La tendenza viene, a tutti gli effetti, confermata dagli addetti ai lavori. Da Pat McGrath a Lisa Eldridge, a Jo Baker, il trucco fiorito sembra sia sbocciato sui volti delle modelle e si prepari ad arruolarsi come ispirazione per l’estate. Bouquet che, invece di arredare i vasi di casa, si propongono di accarezzare i lineamenti di chi li indossa. Basta lasciare il viso pulito, compensandolo con un trucco minimale – solo mascara e balsamo labbra – e adoperare la pelle alla guisa di un foglio bianco, su cui matite e eyeliner facciano i propri volteggi, creando delle vere e e proprie cornici per lo sguardo.

Tale è, ad esempio, per la collezione primavera estate 2021 di Anna Sui. Qui l’incarnato, appena macchiato di fondotinta, si decora di fiori disegnati a mano: margherite acquerellate lungo le guance e le tempie, oppure petali, simili ad ali.

Diversamente, la pittrice, designer e musicista Brianna Lance offre un’interpretazione del flower make-up dall’accezione body positiveper “decorare” le imperfezioni presenti sulle guance: “Come usare l’eyeliner per coprire le macchie“, posta su Instagram. In egual modo in cui, nel ‘700, per mezzo di uno stuolo di nei, si era soliti mimetizzare ferite o segni dei eventuali malattie.

Più elaborato, quasi litografato, il maquillage creato per l’attrice Lucy Boynton. Un vero e proprio roseto, disegnato con una matita o eyeliner a punta estremamente sottile che, dalla zona temporale peregrina fino alle guance, in cui i contorni delle rose fanno da naturale perimetro al blush.

C’è poi chi, in maniera più audace, passa direttamente alle applicazioni: petali, oppure fiori a rilievo, proprio come si faceva negli anni ’60. Per eseguirlo, elementi indispensabili, prodotti appositi per la base e la tenuta, una pinzetta e… quel che mette a disposizione Madre Natura, per arredare le sopracciglia e contornare gli occhi.

E non è da meno Bora Aksu, per la sua collezione autunno-inverno. In passerella, le modelle hanno sfilato con petali-lacrima intarsiati sotto la palpebra inferiore, impresa prontamente riproposta sui Social, grazie a look intraprendenti e di sicuro impatto visivo. Preludio della stagione più calda, romantica esortazione alla joie de vivre.

LEGGI ANCHE: Ad ogni ‘fase shape’ la sua scollatura…

LEGGI ANCHE: Mi disegno l’anima che tanto, poi, posso sempre cambiare idea

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :