img

Oro? Non grazie, il mio tesoro prezioso si chiama zucchina

/
/
/

Ed eccole qui, il simbolo dell’estate… uno tra i frutti più preziosi dell’orto anche se, a dire il vero, poco frequentati. Zucchine Gialle e svelato il mistero. Cucurbitacee, come le altre, provenienti dall’America centro-meridionale, che hanno preso a ricavarsi il proprio spazio, nel tempo, anche in Italia. Del resto, le proprietà di cui si caratterizzano le distinguono, tra le differenti qualità.

Nutrizionisti e dietologi, in tal senso, sono concordi. Si tratta di verdure ricche di vitamine, antiossidantisali minerali e dalle capacità depurative. Un cibo, per di più, ipocalorico, data la forte presenza di fibre e di acqua (appena 18 calorie per 100 grammi), ideale per tenersi in forma, ma non solo. Le fibre, appunto, rallentano l’assorbimento degli zuccheri nel sangue e migliorano il metabolismo. In quanto a gusto, poi, è delicato e raffinato, anche se più deciso rispetto alle verdi. E si adattano a numerose ricette, pur ricordando, specie se si presentano problemi di digestione, di eliminarne la buccia, prima di cucinarle.

E, in cucina, è uno spasso… rappresentano un perfetto contorno, arrostite e condite con olio extravergine di oliva ed erbe aromatiche o, ancora, fritte, per palati da convincere. Ripiene, magari di pane raffermo e cubetti di provola affumicata o, nella variante vegana, con pomodori secchi, olive taggiasche e, perché no, un cipollotto.

Sono gustose, del resto, pure nella composizione dei primi piatti. Pensate, ad esempio, ad una vellutata: frullate, dopo averle lessate, con l’aggiunta di un bicchiere di latte, un cucchiaio di farina (o amido di mais) e un pizzico di sale. Volete aggiungere una spolverata di curcuma? Ancora meglio.

Aperitivi o secondi, nella rilettura in frittata, non vi faranno certo sfigurare e da raccontare, in tal direzione, ce ne sarebbe ancora… Dunque, quella che stiamo per proporvi è la ricetta di un primo colorato, divertente e saporito, assolutamente in linea con lo spirito della stagione. Non rimane che augurarvi buona cucina e buon appetito…

PASTA DEL SOLE

INGREDIENTI:

  • 400 gr di pasta corta, a piacere
  • 2 patate a pasta bianca medie
  • 100 gr di parmigiano grattugiato
  • 2 zucchine gialle
  • 1 cipolla bianca
  • panna da cucina
  • sale q. b.
  • pepe q. b.
  • origano
  • rosmarino
  • noce moscata q.b.

PREPARAZIONE:

Per cominciare, sciacquare le zucchine sotto l’acqua corrente, fredda. Eliminare le estremità e tagliarle a metà. Ricavare, quindi, una serie di striscioline, tagliarle a cubetti e riporre da parte. Sbucciare le due patate, lavarle e tagliare a tocchetti anche queste.

E’ il turno della cipolla: tagliarla a metà e tritarla finemente. Soffriggerla, quindi, in una pentola capiente e dai bordi alti e, una volta ammorbidita, unire le patate, facendo cuocere per almeno 5 minuti. Salare, pepare, unire le spezie e versare circa 250/300 ml di acqua.

Far cuocere, fin quando le patate non risultino tenere. Frullare, quindi, il tutto con un minipimer, ottenendo un composto cremoso e vellutato. Nel frattempo, mettere l’acqua a bollire e calare la pasta.

Far soffriggere uno spicchio d’aglio in una padella dai bordi alti e, una volta imbrunito, unire le zucchine. Dovranno, cotte, rimanere leggermente croccanti.

Scolare la pasta al dente, versarla in padella, aumentando la potenza della fiamma. Unire, di poi, un mestolo d’acqua di cottura, la crema di patate ed i cucchiai di panna. Aggiustare, se serve, di sale e pepe. Cuocere per qualche altro istante, mantecare, infine, con il parmigiano e servire, con una spolverata di prezzemolo.

LLEGGI ANCHE: Apologia del Minestrone

LEGGI ANCHE: Oggi a pranzo… cucuzzèlla ‘e pèrgola

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :