img

Belly dance: fammi vedere come agiti la pancia

/
/
/

Promesse o non più tali? Dimagrimenti rapidi? Ci hanno illusi, forse, una volta, ma adesso siamo diventati scettici. Sudore e fatica a più non posso, per ottenere forme mozzafiato e redimerci da pasti pantagruelici? Pure questo concetto, alla lunga, lo abbiamo superato.

Oggi c’è voglia di perdere peso ‘giocando’. Divertendosi. Insomma, non avendo addosso il peso del sacrificio. Dunque, l’ultimo metodo per il raggiungimento di una pancia piatta in tempi ridotti prende l’appellativo di Belly Dance, consuetudine, a quanto pare, perfettamente insediata su TikTok.

Virale è, pertanto, la parola giusta. E virale può ritenersi, per l’appunto, la danza orientale, proposta sul Web da @janny14906, insegnante di fitness e – come si diceva – TikTokers. Un’engagement che, in breve, ha raggiunto milioni di visualizzazioni e condivisioni, a seguito del video in cui ‘la nostra’ ci cimenta in prima persona. Ci mette direttamente la faccia, per capirci.

Se proprio dobbiamo raccontarla tutta, l’accezione originale, sponsorizzata dalla promotrice, è belly curling exercises che, tradotto letteralmente, sta a significare: esercizio di curvatura del ventre. Si balla, sì, in sostanza. Ma, nel frattempo, ci si modella.

“Bruciamo i grassi insieme“, invita la Guru. E sembra che la faccenda funzioni, se ogni giorno è pronto a collegarsi, per assistere alle lezioni, un numero sempre più cospicuo di utenti. Curiosi? Speranzosi? Chi può dirlo.

E, giacché cimentarsi nella danza non richiede chissà quali sottintese capacità, perché non provare? Deve essere questo l’avviso dei più. Basta scegliere la musica adatta e muovere il bacino, avanti e indietro, a scatti. Non c’è bisogno di particolare grazia nel praticare l’ondeggiamento, né di eleganza.

A chi si rivolge? Il bello è proprio questo. Non ha confini. Né di età, né di sesso, né di appartenenza sociale. Insomma, è trasversale. Donne adulte, ragazzi, bambini possono, per soli 5 minuti al giorno, allenarsi in maniera indisturbata per confrontarsi, trascorso un mese, con risultati da capogiro.

E pare talmente che il metodo funzioni, da studiarne anche diverse varianti.

I detrattori, come sempre, non mancano. Come gli increduli. E neppure gli infervorati proseliti. Quelli che giurerebbero financo sulla testa del rispettivo Lui o Lei che qui si fa sul serio e gli esiti si vedono, eccome. Poco importa che sia così o che ci voglia qualche mese in aggiunta.

Il punto è che tentar non nuoce; che tenersi in movimento fa comunque bene; che è anche, il suddetto, un modo per scaricare la tensione e liberare le endorfine. E se poi fa pure dimagrire beh, ben venga.

LEGGI ANCHE: Alle volte ci vuole… Physical

LEGGI ANCHE: Bedography, e saltare sul letto diventa uno sport

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :