img

In autunno… indirizzo vacanze

/
/
/

Chi l’ha detto che il tempo per le vacanze è terminato? L’autunno, alle porte, è capace di regalare inaspettate sorprese. Le giornate si fanno più fresche e – in questo caso – vivibili e persino i prezzi dei possibili soggiorni si rendono più accessibili.

Dunque, se si è particolarmente amanti della natura e dei suoi gradevoli contrasti e si desidera un tempo da dedicare tutto a se stessi, lontano dalla folla, è il momento per volgere lo sguardo verso destinazioni che, in questo periodo dell’anno, si prestano come nessuna ad esser visitate.

Quali? Sentite un po’ qui…

  • Infinite foreste, che fanno risaltare, riflettendosi nelle acque montane, le sfumature della stagione più romantica che ci sia… Dietro ogni angolo c’è un castello, un ponte medievale, una Chiesa, e subito, in Baviera, si respira magia… come addentrandosi in una favola
  • Giallo, rosso, arancione… i colori si rincorrono, impreziosendo gli storici canali di Utrecht. Le antiche cantine presenti sul molo, sono state, nel tempo, sostituite da accoglienti caffè, bar, ristoranti e negozi e, in barca, l’istantanea di una quadro che rimane senza indirizzo, acquista ancora più valore
  • Aceri e querce rosse, in Ontario, non risparmiano i loro toni infuocati e cullano, quasi, chi sceglie di avventurarsi, in canoa, tra le acque del Parco provinciale di Algonquin. E poi le scogliere, quelle del Bruce Peninsula National Park. Un’avventura unica, per vivere il Canada come mai avreste immaginato
  • Secondo alcuni, non esiste posto più bello delle Highlands scozzesi. In un paese rinomato soprattutto per i paesaggi fuori dal comune, fiumi e laghi fanno da tappeto alle colline dorate del Perthshire. Siete in vena di curiosare? Mettetevi in marcia verso verso Knock Hill, ne rimarrete rapiti
  • L’atmosfera d’Oriente si percepisce tutta, sul Monte Fuji, dove ogni immagine ripercorre l’iconografia di una cartolina. Pini gialli, foglie rosse… le suggestive acque blu e la cima, innevata. In Giappone, persino le bancarelle di cibo restano aperte fino a tarda sera, affinché i sogni non vadano mai a letto
  • Yellowstone e il suo Parco, saturo di animali, con 67 specie di mammiferi, dalle alci agli orsi, ai lupi… e i suoi mille chilometri di sentieri e oltre, dove perdersi, in balia della Natura incontaminata. Cosa chiedere di più?
  • A circa tre ore di auto da Città del Messico, si trova una località fatta di ciottoli, famosa per la sua architettura barocca e i tratti artistici. A San Miguel de Allende, anche il Giorno dei Morti rappresenta un’occasione di festa e continua a rimanere affascinante, per i visitatori di tutto il mondo
  • Se dalle nostre parti è autunno, nell’emisfero australe splende il Sole di primavera e in Patagonia, mentre tutt’intorno ci si prepara alla fioritura, l’osservazione delle balene tocca il suo apice. Equitazione, kayak e mountain bike sono solo alcune tra le tante altre attività, per divertirsi e, insieme, sentirsi partecipi di questi luoghi
  • La Toscana, terra vicina e che, nell’intimo, ci appartiene, è anche sede di feste e sagre, in cui bere e mangiare ogni sorta di prelibatezza, dai funghi alle zucche. Non resta, per gli amanti del cibo, che preparare le valigie. I boschi pullulano di funghi e, nelle taverne, nessuno sa cucinarli meglio
  • Avete mai sovrastato Belfast dalle sommità della Black Mountain? Da qui, la vista spazia dalla città all’insenatura dello Strangford Lough. E poi ci sono, imperdibili, il safari acquatico o la passeggiata, lungo la riva dai toni arancio, scusa perfetta per far visita ad un liquor saloon e riscaldarsi, sorseggiando un cocktail di gin speziato
  • Dici Transilvania, pensi Dracula. Non esiste meta più idonea della Romania, del resto, per godersi quanto di meglio l’autunno abbia da offrire. Dai monti Carpazi agli spettrali castelli, qui tutto racconta di storia, leggenda, oscura magia

Nell’area naturale di Thingvellir si trova Gullfoss, nota anche come Cascata d’Oro. C’è chi paragona il sito alle più note – probabilmente – Cascate del Niagara, ma una caratteristica distingue questa destinazione da ogni altra: il cielo notturno, che da vita alle spettacolari luci dell’Aurora boreale

Le esposizioni, tipiche del periodo e i vigneti, che si tingono di rosso, arancione e oro sono la cornice che più si addice ai castelli, da favola, presupposto per un viaggio nella Valle della Loira. Ma l’autunno è anche il tempo della vendemmia. L’uva viene raccolta dai campi e, d’incanto, prende le sembianze di eccellenza, tra le proposte dei vini locali

  • Hallstatt, in Austria, vanta il pregio di essere riconosciuta nella lista dei patrimoni UNESCO e, in effetti, sono numerose le possibilità di escursione, gli eventi culinari e le attrazioni turistiche che la contraddistinguono. Già prima che subentri l’inverno, le vette più alte sono innevate e le foreste si tingono, come in un dipinto, di rosso e arancio
  • Per chi, instancabilmente, rincorre l’estate, non c’è approdo più indicato di Lisbona, dove il Sole è ancora alto e le temperature si mantengono intorno ai 25ºC. La città storica si libera dal caos e, per recarsi in spiaggia, basta salire su un treno, presso la stazione di Cais do Sodré 

LEGGI ANCHE: Un viaggio in giro per… Dublino

LEGGI ANCHE: Viaggio compreso… tutto incluso

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :