img

Four Seasons: quando la vacanza si fa extra-lusso perfino in volo

/
/
/

Piccoli miracoli della tecnologia. Sono quelli compiuti dalla flotta dei jet Four Seasons. Si rinnovano i sistemi d filtraggio dell’aria – mossa indispensabile nell’annus horribilis degli spostamenti – si inventano inediti itinerari, compresi di tappe tailor-made e ospitalità cinque stelle.

Si punta al lusso, insomma. Dal Timeless Encounters, compreso di 8 fermate, che prevedono un percorso che dalle Hawaii conduce in Thailandia; dal Taj Mahal ad un tour super-esclusivo dell’Opera House di Sydney.

Viaggi, secondo il programma Ancient Explorer che, con partenza da Miami, proseguono verso indirizzi come l’Isola di Pasqua e Bora Bora, senza trascurare una session di snorkeling, firmata Grande Barriera Corallina e visite alla città perduta di Petra e al Cairo.

Volo in mongolfiera, invece, e gite private alla scoperta delle divinità egizie, per quanto riguarda African Wonders, per un passaggio al 2021 (28 dicembre – 9 gennaio le date interessate) all’insegna dell’esotico, con tanto di soggiorno presso una tra le strutture più prestigiose di Mauritius e parentesi – dal sapore tutto avventuroso – di trekking con i gorilla.

Tre scelte, niente affatto da poco. Opzioni, precedute dall’eccellenza, anche per quanto riguarda l’ambito della percorribilità. 48 posti per cabina, munite, ognuna, di vere e proprie poltroncine; un concierge dedicato; un executive chef e un medico, a disposizione per ogni possibile esigenza, in volo o su terraferma. Persino un eventuale cambio di rotta, qualora l’ultimo selfie risulti mosso o sfocato.

LEGGI ANCHE: Air Force One: segreti e curiosità dell’aereo presidenziale

LEGGI ANCHE: Viaggiare sicuri. ‘Allacciamo le cinture’, nei giorni del Covid

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :