img

A suon di dolci, alla conquista del palato goloso della Regina

/
/
/

A.A.A. pasticciere cercasi. E la richiesta arriva direttamente dai piani alti di Buckingham Palace. Elisabetta II è alla disperata ricerca diun Demi Chef de Partie, uno chef specializzato – in sintesi – che si occupi dei dessert, in occasione delle numerose funzioni di Corte, nel corso dell’anno.

Nella descrizione del lavoro, sul sito web della Royal Household, sono – di fatto – elencate le caratteristiche del candidato ideale:

Come puoi immaginare – si evince – gli standard e l’attenzione ai dettagli sono eccezionalmente alti, qui. Ogni giorno è molto impegnativo. Quindi, dovrai essere un ambizioso e qualificato pasticciere, con almeno uno o due anni di esperienza. Dovresti avere già operato presso una cucina a cinque stelle o qualcosa di simile, ma sono la tua abilità e l’entusiasmo in tutti gli aspetti della produzione nella locale pasticceria che cerchiamo“.

Si prosegue: “Dovresti saper lavorare bene in team, con capacità di adattamento e comunicazione. Ti deve piacere lavorare fianco a fianco con i tuoi colleghi. La cosa più importante è che tu abbia una chiara passione per il cibo, in particolare per la pasticceria e, al contempo, voglia di imparare nuove abilità“.

L’annuncio si chiude sottolineando la disponibilità, tra i vari requisiti richiesti, a spostarsi presso le varie residenze della Regina, sottolineando il privilegio di vivere a stretto contatto con la Sovrana.

Dettagli non di second’ordine, in occasione delle Festività Natalizie non verranno concesse vacanze, vista la mole di lavoro che occorrerà per preparare pranzi, cene, dessert e dolci tradizionali. Sua Maestà non si accontenta, come naturale che sia. Dunque, l’aspirante al posto dovrà confrontarsi con i suoi gusti, i suoi giudizi insindacabili, nonché dimostrarsi all’altezza degli eventuali impegni istituzionali.

In cambio, sono previsti 33 giorni di ferie, un 15% di contributo pensionistico, vitto e alloggio. Su quest’ultimo punto, però, vale la pena soffermarsi. Se il prescelto vorrà vivere a Palazzo, “il salario verrà rivisto“. Né viene chiarito a quanto ammonti lo stipendio, definito solo “competitivo“. E neppure di quanto verrebbe ritoccato, qualora il prescelto decidesse di vivere fianco a fianco con i Reali.

Sappiamo per certo che, solitamente, lo stipendio per una tale mansione si aggira intorno ai 25mila euro annui, perciò è possibile che, anche in questo caso, la cifra non si discosti di molto. Altrettanto indubbio è che lavorare per la Firm non sia compito da tutti i giorni. Pretende dedizione, rigore e sacrificio. Di contro, può aprire la strada ad una brillante carriera.

Avete intenzione di misurarvi con voi stessi? Sappiate, allora, che le iscrizioni rimarranno aperte ancora per poco, sino al 10 di ottobre.

LEGGI ANCHE: Arriva il drink della Regina, al sapore dei giardini reali

LEGGI ANCHE: Aggiungi un posto a tavola.. che arriva la Regina

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :