img

Rockwood Freedom: ed ecco servita una nuova idea di libertà

/
/
/

Meno di 8.000 dollari. In soldoni, poco più di 7.000 Euro, per un’idea che deriva da Oltreoceano e già si manifesta come rivoluzionaria. Un camper – diverso da tutti quelli visti finora – e prodotto da Rockwood, Azienda Statunitense già assai affermata, esperta nell’utilizzo e rielaborazione di materiali solidi e resistenti. Ebbene, la Ditta, per l’occasione, ha pensato ad un veicolo estendibile, o meglio, pieghevole. Vale a dire, ad una struttura che, alla stregua di una tenda da campeggio, sia in grado di espandersi.

Non a caso, aggettivo, accanto al Marchio, in questo caso è: Freedom, segno di una libertà d’espressione che, pare, non voglia avere limiti. Ma andiamo a conoscerla più da vicino…

All’interno della struttura sono posizionati due posti letto aggiuntivi, nella possibilità di scomparire, a piacimento. E c’è, pure, un’altra sezione ‘particolare’. Una sorta di piccola veranda, che rientra nella zona giorno.

Del resto, il trailer camper, cioè il camper a rimorchio, risulta comodissimo, giacché lo si traina facilmente con qualunque auto 4×4 e, nel momento in cui si giunge a destinazione, lo si può posizionare, liberi, noi, di girare altrove in auto, con agilità e consumi ridotti.

Un bene, di questi tempi, evidentemente preferibile ad altri. Per la comodità, la convenienza, per lo spirito avventuriero che lascia presuppore e quel contatto con la natura, di cui, sempre più, percepiamo di avere la necessità.

LEGGI ANCHE: Non limitiamoci a dire Camper, che sembra più un appartamento

LEGGI ANCHE: Roof Garden: ma te lo inserisco in una Renault

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :